fbpx

L’indipendenza della Catalogna? E che farà poi Messi?

Ieri sono stato ospite di Dialogue in CCTV, tv di stato cinese, per parlare del referendum della Catalogna e l’impatto negativo che tali eventi possano avere sulla stabilità dell’Unione Europea. Il referendum ha creato divisioni non soltanto tra catalani e spagnoli, ma tra i catalani stessi. A mio modesto avviso, non ci sarà nessuna separazione, se non altro per gli effetti devastanti che ciò potrebbe avere sul futuro della Liga, con un Barcellona ed il povero Messi ridotti a giocare con squadre di parrocchia nei dintorni di Barcellona. Un disastro. Tornando ai meno importanti temi economici, chi sostiene la separazione perché il tenore di vita in Catatonia (30,000 dollari annui) e’ più alto del resto della Spagna (25,000), dimentica che tale divario è frutto dell’appartenenza della Catalogna alla Spagna intera, cosi’ come Barcellona ha ospitato le Olimpiadi nel ’92 non perché fosse una piccola nazione nel nord-est della penisola iberica. Quindi, il divario di reddito è motivo per restare uniti, non per separarsi.

Follow and like us:
0
, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WordPress spam blocked by CleanTalk.
Facebook
LinkedIn
YouTube