fbpx

Trump-Xi accordi commerciali per 250bn: QED

Al termine della visita di Trump in Cina, emergono sempre più’ dettagli degli accordi commerciali tra Cina e USA. Come già’ anticipato in post precedenti, Trump e la Cina sembrano davvero ri-bilanciare gli squilibri concentrandosi sul totale della bilancia dei pagamenti: conto corrente e conto capitali. Da un lato riduzione del deficit commerciale (che porta più’ soldi in America se fatto attraverso maggiori esportazioni e porta in Cina più’ prodotti di cui essa ha bisogno) e più’ investimenti cinesi in America (che porta più’ soldi in America, di cui ha bisogno, e più’ opportunità’ di investimento per la Cina). Insomma, una grande partita a scacchi, con due vincitori.

La rivista economica Caixin, ha pubblicato ieri un articolo, qua‘ riportato (in Inglese), che conferma un po’ le aspettative che avevano alla vigilia di tale viaggio, che cosi’ riassumo:

  • La Cina si impegna ad importare dall’America più’ prodotti agricoli ed energia
  • Xi incoraggerà’ ancora di più’ le aziende cinesi ad investire in America.
  • La Cina conta di importare anche più’ tecnologie dall’America (vediamo un po’, questo e’ un po tasto dolente da sempre)
  • Xi invita le aziende americane a cooperare (cioè’ commesse) nel progetto OBOR/Silk Road

Infine, Xi dichiara che sarà’ una win-win per tutti, e Trump dice che la colpa del deficit commerciale non e’, udite udite, la Cina, ma Obama.

Incredibile, nemmeno io avrei previsto questa versione benevola di Trump. Trump l’uomo d’affari!

Follow and like us:
0
Facebook
LinkedIn
YouTube