fbpx

Cina: più incentivi per investimenti a capitale straniero. Chi ci guadagna davvero?

Ieri, sul Sole 24 ore, é uscito un approfondimento riguardo all’aumento di incentivi che la Cina offrirebbe, in caso di investimenti in capitale straniero nel loro paese.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ci sono diversi punti che credo debbano essere chiariti.

  1. Non é vero che in Cina il manufacturing sia un discorso a lungo termine: quasi quotidianamente ci sono segnali di importanti passi avanti. L’Europa é totalmente impreparata a fronteggiare questo tsunami, che potrebbe travolgerla improvvisamente, se si continua a minimizzarne la possibilità.
  2. Le “mentite spoglie” di una collaborazione di ricerca e sviluppo é un’arma a doppio taglio: una tattica che la Cina perpetua per acquisire know how. In questo momento, butta l’esca con fondi ricerca e noi ci caschiamo per l’ennesima volta, dimenticando che tutti i ricavati della ricerca finanziata in Cina sono proprietà di stato e non del ricercatore, italiano o meno.
  3. La Cina continua ad invogliare gli stranieri ad investire, in realtà si tratta di M&A travestito da Greenfield, e noi puntualmente cadiamo nella trappola.

In conclusione, sembra proprio che la Cina adotti il Piano Geraci, mentre noi ci facciamo sedurre dalle sirene, senza spesso fare le dovute analisi.

Follow and like us:
0
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook
LinkedIn
YouTube