fbpx

Dazi Cina-USA, quale futuro per l’Italia?

I nuovi dazi imposti dalla Cina agli Stati Uniti preoccupano anche l’Italia, specialmente il settore del lusso, dell’industria manifatturiera e dell’agroalimentare.

Per questo motivo, è importante conoscere quali prodotti sono stati colpiti e in quale misura.

La lista completa dei 128 prodotti su cui la decisione del gigante asiatico si è abbattuta sono riportati nelle tabelle:

I prodotti in giallo rappresentano la categoria ortofrutticola, che comprende: frutta, frutta secca, agrumi, quest’ultima di estremo interesse per l’Italia, in mezzo a cui s’inserisce l’uva.

A seguire la categoria in rosa, che rappresenta una delle eccellenze italiane, la produzione vitivinicola, che potrebbe vedere le esportazioni di vino italiano salire, a discapito dei concorrenti vini californiani.

 

La categoria azzurra comprende la produzione di ginseng, un prodotto amato in molti paesi asiatici e che in Cina ha visto crescere molto il mercato, soprattutto per il MADE IN USA (nel 2015 si contano vendite per 77.3 milioni US$.) Anche la carne di suino rientra appieno nella politica doganale di Pechino, altro campo dove l’Italia potrebbe giocarsi una bella partita.

Da ultimo, la categoria verde che rappresenta principalmente i prodotti siderurgici.

 

 

 

 

 

La notizia importante è che da questa lista sono esclusi i semi di soia di cui la Cina ha bisogno più di quanto gli USA abbiano bisogno di venderne. Questo conferma l’ipotesi che la Cina non farà mosse irrazionali ed in nessun modo limiterà le importazioni dei prodotti di cui ha bisogno. 

Follow and like us:
0
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WordPress spam blocked by CleanTalk.
Facebook
LinkedIn
YouTube