Economia Italiana

Analisi e commenti sull’economia italiana

Le statistiche ufficiali ci suggerirebbero che poco più della metà del nostro export (51%) è diretto verso i 26 paesi dell'Unione, un ulteriore 16% verso altri paesi europei extra Ue. L'Europa sarebbe quindi destinatario del 67% del nostro export....
  Ben ritrovati a tutti i telespettatori e tutte le telespettatrici di Class CNBC, siamo pronti per una nuova puntata del nostro speciale di Class CNBC, dedicato in particolare alla Cina. Andiamo proprio in diretta a Shanghai dal professore Michele Geraci,...
Le cose si realizzano quando esiste la simultanea volontà politica e gli interessi economici. Oggi, per la prima volta, sembra che in UE ci siano entrambi. Una buona chance
Se c’è una lezione di un anno di pandemia è che i trasporti sono strategici. Il rilancio di Alitalia passa da un sottile equilibrio fra Stato e mercato. E per otto mosse che ridiano respiro alla compagnia di bandiera, ecco quali.
Ma se la Cina e Shenzhen in particolare sono riusciti a far crescere il Pil pro capita del 1,000% in 25 anni, mentre nel nostro mezzogiorno, quando è andato bene, siamo fermi ai livelli del 1995, perche noi noi? Cosa abbiamo in meno? Credo nulla e possiamo farcela. Iniziamo quindi col capire i risultati da loro ottenuti, poi passiamo ad analizzare cosa hanno fatto ed infine proponiamo le nostre soluzioni.
Nel discorso al Parlamento sulla fiducia, il Presidente Draghi ha fatto un richiamo esplicito alla nostra appartenenza atlantica ed al forte rapporto con gli alleati americani. Frasi che sono state interpretate dai nostri media come una forte discontinuità con i due Governi Conte. Il richiamo del Presidente Draghi, tuttavia, credo sia stato necessario non tanto per correggere l’eredità dei precedenti governi, quanto piuttosto a correggere una narrazione, degli stessi media, che pian piano si è insinuata nel nostro paese.
La Cina sta rialzando o sta semplicemente riprendendosi il ruolo nell'economia mondiale che ha sempre avuto? Come può l'Occidente comprendere e affrontare questa realtà? Con Biden ci sarà meno attenzione alle bilance commerciali, quindi un bene per UE e Italia che godono di un surplus con gli USA. Tuttavia....
Le statistiche ufficiali nel computo dei flussi bilaterali di import e export tra paesi spesso si fermano al primo paese di arrivo delle merci, senza tener conto di ulteriori passaggi prima che le merci arrivino ai consumatori finali. Questo grafico invece "scavalca" i dati degli istituti nazionali di statistica e guarda alla destinazione finale, per capire chi sono veramente i nostri clienti finali.

I PIÙ LETTI