Editoriali

Nelle ultime settimane, le notizie sui progressi della Cina variano da esperimenti sempre più avanzati sulle particelle quantistiche, ai super computer, all’avanzata di Tencent nelle borse mondiali, anche un trapianto di testa (mezza bufala), ed ora si va alle top-model cinesi che cominciano ad avanzare.
Bloomberg ha appena pubblicato un report dove si evidenzia il sempre crescente debito cinese che può mettere a rischio il futuro dell'economia. Anche se anch'io ho sempre espresso preoccupazione per il crescere del debito cinese, ho nello stesso tempo creduto nell'abilità della Cina di risolvere il problema senza arrivare ad una crisi sistemica.
Con le nuove norme anti-dumping, la Cina rimarrà una non-economia di mercato e l'Unione Europea avrà mano libera nell’imporre dazi sui prodotti importati dalla Cina.
Nei giorni scorsi, ho sottolineato come, la visita di Trump in Cina, sia stata un win-win per entrambi i paesi ed ho manifestato la mia preoccupazione per il ruolo sempre più marginale dell’Europa.
Il viaggio del Presidente Trump in Asia è stata l’occasione per il faccia a faccia con il leader cinese Xi Jinping. Chi ne è uscito vincente?
La Cina sta senz'altro spostando la propria attenzione sull'economia verde, ma non è una novità perché questo processo è iniziato 3-4 anni fa.
In questo quinto videocast continuiamo a parlare del controllo demografico in Cina, approfondendo gli effetti negativi di questa politica.
I recenti attriti tra la Cina e l’Unione Europea mettono in risalto due modi diversi di condurre le analisi e, a mio avviso, questo deriva dall’incapacità degli analisti occidentali di analizzare il successo economico cinese in modo adeguato.

I PIÙ LETTI