fbpx

L’irriconciliabile divergenza tra PD e 5S su un terzo del Pil. Attenzione.

Nei programmi 5S+PD manca un riferimento alle politiche sul commercio estero e sugli investimenti, temi a me cari. Credo che il motivo di tale omissione sia la completa divergenza di vedute tra 5S e PD, cosa gravissima tanto più che l’export rappresenta un terzo del Pil del paese ed è l’unica componente del Pil che cresce. Credo che la mancanza di chiarezza su questo tema sia deleteria per il futuro della nostra economia: la protezione e la promozione del nostro Made in Italy non può essere affidata ad un accordo tattico tra due partiti politici con filosofie fondamentalmente diverse e richiede invece una strategia chiara, che protegga il nostro know-how, le nostre imprese e la classe media dalla concorrenza di altri paesi e non che si accasci passivamente alle teorie del liberismo sfrenato, teorie da cui prendono le distanze gli stessi premi Nobel che un tempo ne erano i più grandi proponenti. Allineata è stata invece la posizione di Lega e 5S, come confermata dalle azioni da noi, e da me prese, in questi mesi.

In questo post e video, tutta la mia strategia per promuovere export

Come tutti ben sapete, l’export rappresenta 1/3 del Pil dell’economia italiana: quando il saldo dell’export italiano cresce del 3%, questo rappresenta 1 punto percentuale di contributo (nominale) su tutto il Pil del Paese. Stiamo lavorando ovviamente anche sulle altre componenti del Pil, investimenti e consumi, per far sì che questo 1% si possa consolidare anche a livello aggregato. La nostra attenzione si sofferma in particolare sulle Pmi che rappresentano il tessuto fondamentale del nostro export.

Export Italia cresce 8% a maggio per un complessivo 4% nei primi 5 mesi del 2019

Export del nostro Made in Italy si conferma motore di traino della nostra economia. Rappresentando circa un terzo del Pil del paese, ogni 1% di crescita dell’export si traduce in 0.3% crescita Pil Italia. In linea con la nostra strategia “Protezione Paesi Chiave e Promozione Paesi Emergenti”, grande spinta da paesi extra-EU, dove abbiamo concentrato le nostre missioni istituzionali. Grande performance del nostro export negli Stati Uniti, da dove siamo appena rientrati.

Facebook
LinkedIn
YouTube