Economia

Discussione su temi di economia italiana ed internazionale.

 Thomas L. Friedman, autore, commentatore politico ed editorialista settimanale del New York Times, e Wang Huiyao, presidente di CCG (Center for China & Globalization), hanno discusso online del futuro della globalizzazione e delle relazioni Cina-USA il 29 marzo. NOTA BENE Il...
Le statistiche ufficiali ci suggerirebbero che poco più della metà del nostro export (51%) è diretto verso i 26 paesi dell'Unione, un ulteriore 16% verso altri paesi europei extra Ue. L'Europa sarebbe quindi destinatario del 67% del nostro export....
 Dalle riforme economiche del 1978 a oggi, cioè in poco più di 40 anni, la Cina ha sollevato dalla povertà estrema oltre 850 milioni di persone, 770 dei quali residenti nelle aree rurali. Si tratta di una cifra enorme,...
All'indomani della seconda guerra mondiale, la riforma fondiaria italiana del 1950 espropriò ricchi proprietari terrieri e ridistribuì le loro terre tra i lavoratori rurali, con sostanziali e durature ricompense elettorali per l'avvio del Partito Democratico Cristiano. Gli effetti elettorali...
 Il nuovo piano quinquennale della Cina si concentra sull'autosufficienza più di ogni altro dall'inizio della sua riforma e apertura. Ma a meno che il governo non riconosca i limiti dell'autoritarismo, delle direttive dall'alto verso il basso e del controllo sociale,...
La Cina sta cercando di bilanciare il confine tra il ruolo del governo e il ruolo del mercato. Questa linee tendono a collidere in un modo o nell'altro, soprattutto quando alcune industrie si espandono rapidamente. A un certo punto l'equilibrio fra...
  Ben ritrovati a tutti i telespettatori e tutte le telespettatrici di Class CNBC, siamo pronti per una nuova puntata del nostro speciale di Class CNBC, dedicato in particolare alla Cina. Andiamo proprio in diretta a Shanghai dal professore Michele Geraci,...
Lo spostamento del centro di gravità del mondo verso l'Indo-Pacifico è iniziato anni fa, ma la pandemia lo sta accelerando. Come UE, dobbiamo esaminare le conseguenze in termini geopolitici e geoeconomici e definire il nostro approccio all'Indo-Pacifico. Abbiamo un grande interesse nella regione e dovremmo fare la nostra parte per mantenere l'ordine regionale aperto e basato su regole.

I PIÙ LETTI