Agenda Digitale UE: Problemi per le nostre PMI?🟢

ULTIMI POST

Analisi del commento della Vestager e di Borrell sull’agenda digitale europea. Lo leggiamo e commentiamo insieme paragrafo per paragrafo, tra economia, semantica e psicologia.

NOTA BENE 

Il testo di questo articolo è una trascrizione automatica del video. 

Questo è il commento dei commissari Vestager e Borrell su quella che l’agenda digitale europea. L’inizio è interessante vediamo di commentare assieme ci sono alcune cose positive alcune un po meno intanto va benissimo che l’europa si sia data una smossa e che ha messo su proprio paio di giorni fa dei degli obiettivi per il 2030 che si focalizzano su quattro pilastri fondamentali competenze e infrastrutture e capacità di quindi di trasporto di altro e servizi pubblici è digitalizzazione delle delle imprese del settore dei settori industriali e l’obiettivo dell’unione europea è quello di essere all una forza leader nella rivoluzione digitale ci sono poi degli obiettivi specifici sui semiconduttori ed auto di cui parleremo un’altra volta allora va bene la filosofia e mi piace andiamo al problema subito al primo paragrafo qui dice per per far sì che la tecnologia possa essere disponibile ai cittadini e alle aziende e per costruire una società più prospera inclusivo eccetera eccetera allora dobbiamo aprire i mercati alla dobbiamo dobbiamo scusate dobbiamo avere dei mercati aperti e competitivi allora e questa è un po la visione della unione europea e quella sempre dove io ho avuto dei dubbi perché io credo che la concorrenza si va bene ma il liberismo sfrenato o no è la signora vesteger renzis sempre su questo suo manto ormai da parecchi anni che bisogna avrete mercati aperti e competitivi ed è un po come dire secondo lei e basta è condizione sufficiente avere mercati aperti come tv per portare dei benefici e invece questa equazione non è sempre non è sempre vera quindi e questo già secondo paragrafo a un problema perché non è vero che questa condizione di a mercati aperti competitivi sia necessariamente alla base di una società prospera spesso alla società e prospera senza aver i mercati competitivi anzi certo molti mercati troppo aperti e troppo competitivi portano dei danni chiaro allora andiamo al secondo con dello stesso parere quell’altra frase le aziende di tutte le dimensioni debbono avere una opportunità simili l’una rispetto alle altre per poter offrire i loro prodotti e loro servizi ai consumatori allora qui c’è un secondo problema proprio grave di concetto nei mercati aperti non vincono tutte le imprese non vincono le imprese di tutte le dimensioni vincono i grandi e questo lo dice non lo dico io lo dice geraci lo dice sia l’evidenza empirica che siamo in stretto tra sempre più un po asso pigliatutto pensate alle società technology identità tecnologia twitter facebook insomma provate ora a mettere su una azienda che completa con twitter o con facebook e chiaro che non è così e ci vuole una certa regolamentazione per consentire ai nuovi alle nuove start up di competere ma il problema è che quando ci sono i mercati aperti i grandi vincono non solo non si è diciamo concede alle start up di entrare nel mercato ma un mercato un liberismo sfrenato fa sì che quelle imprese esistenti oggi di dimensioni piccole moriranno non tutte ovviamente ma avranno grosse difficoltà quindi dicevo l’evidenza e sia in pirica ma anche teorica perché è paul krugman premio nobel è premio 9 su cosa attenzione ognuno fa il suo mestiere rumena esperto in commercio in trade theory e lui ha fatto la new trends fiori dove praticamente dice che non è più come si credeva in passato il modello ricardiano dove tutti vincono dal commercio no infatti su pochettino e non ha detto così però il concetto è quello lui dice vince chi sa scala perché nei processi manifatturieri chi a scala hanno costi fissi che tendono a far sì che il costo medio di produzione diminuisce proprio per la scala e quindi e si crea questo come dire ciclo positivo che quando i costi medi diminuiscono sia maggior forza sui mercati si hanno più profitti si hanno quindi più flussi di cassa quindi più possibilità di investire e quindi più possibilità di innovarsi ulteriormente quindi è come se la scala trasformasse la quantità in qualità ed è quello che fanno per esempio in cina molto bene quindi attenzione qui la festa che sbaglia fa due errori clamorosi uno un po concettuale perché pensa che i mercati aperti siano positivi e poi pensa che siano positivi per tutti e questo è veramente non non è giusto poi andiamo andiamo a vedere cos’altro cos’altro dice parla di una visione dell’europa basata su una società aperta anche qui va bene sì ma attenzione va bene nel sistema politico ci mancherebbe ma sul sistema commerciale e di commercio specialmente con mercati emergenti queste quest’apertura può non essere positiva rullo va benissimo stato di diritto e libertà fondamentali e qui attenzione libertà fondamentali significa e cosa significa che bisogna essere diciamo avere la possibilità di dire quello che si pensa è un po questo diciamo gli eventi di recenti con iban al presidente trump non pinco pallino qualsiasi di twitter e gli altri fanno mettono in dubbio questo concetto di libertà fondamentale di suppongo di parola ed è qui che nasce il dubbio se le grandi società di internet si debbano sostituire a un giudice che ritiene certi atteggiamenti certi twitter che istigano meno la violenza e può bloccarne la cantò meno ma attenzione chi lo fa questo mestiere lo fanno i giudici che analizzano o lo fa zuckerberg che si sveglia la mattina e dice no non voglio che tu parli come detto non mi piace il tuo tweet di blocco e questo secondo me è molto molto sbagliato perché è vero che si che sono società private ma anche vero che offrono un servizio presidente di monopoli è come se domani la vodafone alla fine vi dicessero no non ti apro la linea mobile è sono società private si possono farlo no perché perché hanno un monopolio triopolio nel caso dell’italia e quindi qui e poi c’è un’altra frase su contro i sistemi autoritari che usano il pc le tecnologie digitali come mezzi per la sorveglianza e la repressione ha quindi sono due concetti un po misti e questo poi trucco che fa sempre l’unione europea mette insieme due cose una che diciamo alla repressione chiaramente non va bene l’altra è la sorveglianza cioè se insomma la tecnologia si può usare per guardare per spiare i ladri chi ruba l’antiterrorismo io penso che insomma si possa discutere questo quello sulla repressione è ovviamente meno però qui il trucco semantico si mettono assieme e la gente sorvola sulla serve lens e si concentra sulla repressione parola messa alla fine che a quella che resta più in mente quindi uno dice così cala la testa andiamo avanti cosa cosa poi dice dice la unione europea deve formare delle forze alleanze e relazioni di cooperazione con i paesi che la pensano allo stesso modo qui anche qui una frecciatina forse alla cina ad altri due jimi che sono diversi ma qui attenzione che significa like minded countries quali sono che in europa neanche tra di noi 27 abbiamo ci mettiamo d’accordo è neanche con i nostri alleati americani perché attenzione quello che la festa hager dice di fare alleanze con paesi che la pensano allo stesso modo cioè ovviamente i nostri amici americani poi vuole mettere la web tax su chi sulle società americane a facebook google e c’era quindi attenzione cos’era significa anche qui un po di una frase che concettualmente di come dire accoglie raccoglie consensi perché dice sì sì certo le alleanze con i paesi che la pensano come noi le dobbiamo fare e poi però non parla della web tax qui che invece quello che è che nell’unione europea vuole fare poi per essere certi che qualcuno come me guardando sorveglianza e repressione avere dei dubbi e si ripara dicendo che è sino però la tecnologia va usata per combattere il terrorismo per soluzioni sulla salute attenzione questo che significa significa che le app per il tracciamento qui funzionano non lo dice chiaramente perché è detto così sembra diciamo solleverebbe le proteste di chi pensa alla privacy mentre qui quando dice soluzioni digitali per la salute e uno dice sì sì ovvio lotta terrorismo si è ma attenzione ma serve lines no

mitigare i problemi dei cambiamenti climatici ma bla bla eccetera eccetera per prevedere prevedere scusate di sassi naturali e future pandemiche quindi ormai potrebbero oriente notifica e ci saranno pongono dice nel caso ci dovessero nel caso ci dovessero essere il produttore all’improvviso attenzione però anche la digitazione cui parla dei rischi quindi che passa di nuovo dalla sorveglianza di massa ma attenzione perché sorveglianza di massa cioè che significa se noi abbiamo delle dei terroristi in massa non li possiamo sorvegliare non possiamo monitorare i loro spostamenti mi sembra che si faccia che debba essere fatto quindi è la protezione delle infrastrutture strategiche questo va bene la diffusione di disinformazione sponsorizzate da da nazioni che significa consoli delle nazioni la disinformazione disinformazione non deve essere colpita solo quella che è sponsorizzata da da da un paese perché altrimenti nessun paese avrebbe accesso ai media perché ovviamente ogni paese fa il suo interesse fa il suo soft power così come lo fa la cina lo fa l’italia lo fa l’americano fa la germania in questo caso la sto facendo l’unione europea quindi non si può avere stati che diciamo promuovono delle informazioni qui dice disinformazione parola un po ambigua e progettate diciamo con l’intento di polarizzare la società perché non si può polarizzare la società cioè non si può che significa tutti deve essere d’accordo non si può avere più un dibattito non si può essere divisivi non può un paese un individuo stato dire noi la pensa in un altro modo andiamo di nuovo altina dell’unione europea tina there is no alternative e questo va bene anche qui under my democracy anche qui il trucco di nuovo e lo stesso si inizia con una frase dove si parla di disinformazione per polarizzare le società che chissà che significa e su cui uno sorvola perché può invece l’ultima parola è quello under mind democracy cioè destabilizzare la democrazia dove tutti siamo d’accordo caliamo la testa e quindi siamo d’accordo su questa frase perché perché l’ultima parola proprio democracy è quella su cui non siamo d’accordo e ci si dimentica di questo diciamo quindi un trucco usato già due volte e anche qui di nuovo in the sun valley ultime due parole del paragrafo che anche quello dice sì sì sì sono d’accordo purtroppo faceva così noi leggiamo poi si dimenticano che lg all’inizio si ricorda le ultime l’opzione frase anche qui contro la discriminazione e la violazione della privacy va benissimo anche anche qua questo paragrafo non ha niente di problematico e poi eccetera eccetera una serie di cose un po generiche il 2030 insiste noble del 2030 del 1030 scusate qualcosa sull’africa che fa bene senza capire come e chi lo farà ma comunque questo è chiaro questo è un sommario c’è la gente un po più dettagliata va bene che ci sia africa vede vedete anche io uso lo stesso trucco ho criticato la restare non lei la persona quello che si dice e borrelli e poi però concludo con un cenno bonario dicendo sì sì sì va bene l’africa va benissimo ed è giusto che si provvede all’assistenza tecnica insomma anche io inizio con la crisi che finisco con una frase positiva spero che sia stato interessante questa come dire analisi paragrafo perché harper paratifo di questo di questo articolo di wight europe di gilde kate masters perché è importante la

questo decennio 2020 2030 il penne il settore del digitale arrivederci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

I PIÙ LETTI

Il caos nella supply chain mondiale

 Nel secondo episodio di Cargo su Class CNBC, un focus sull'andamento caotico della supply chain nel mondo a seguito della crisi pandemica. NOTA BENE L'intervista completa...

MORE FROM THIS TOPIC