fbpx

Considerazioni in merito al WEF di Davos 2018. Protezionismo o liberismo?

Mettere dei dazi, magari temporanei, in settori specifici non significa essere protezionisti, né tanto meno significherebbe distruggere le esportazioni italiane. Coloro che temono che le esportazioni italiane verso l’estero possano soffrire solo perché l’Italia, o l’Europa, mette dei paletti, forse non comprendono bene le dinamiche del commercio internazionale.

Debito convertibile nelle acquisizioni cinesi in Italia

Sul debito convertibile, una delle principali obiezioni che mi sono state fatte nei giorni scorsi è stata la seguente: “Ma se l’azionista corrente vuole vendere è chiaro che lo Stato non può interporsi e far fallire la transazione perché chi ci rimetterebbe sarebbe il venditore stesso, che ha davanti la possibilità di fare cash in.” Ecco la mia risposta.

Facebook
LinkedIn
YouTube