L’America era indietro sui pagamenti digitali adesso non più

ULTIMI POST

Gli investitori hanno deciso che è giunto il momento di apprezzare il valore delle società di pagamento online. Prendiamo PayPal, una società di pagamenti digitali che contava Elon Musk e Peter Thiel come i primi fondatori, e che è stata fondata nel 1999 per consentire agli utenti di Palm Pilots, produttori di antenati degli smartphone, di inviarsi a vicenda denaro. Successivamente PayPal è stata acquistata da eBay, un mercato online, che la ha lanciato nel 2015 per $ 45 miliardi. Oggi vale 280 miliardi di dollari, più di Citigroup e Wells Fargo, ed è la diciannovesima azienda americana per valore. È anche più preziosa di Ant, l’originale gorilla dell’industria globale, che negli ultimi mesi è caduta in disgrazia presso le autorità di regolamentazione in Cina.

Parte dell’ascesa delle aziende digitali riflette il fatto che hanno scalato il business. PayPal, la più grande di queste, combina un portafoglio online utilizzato da 350 milioni di consumatori con un gateway accettato da 30 milioni di commercianti. Ciò genera grandi effetti di rete, che l’azienda ha cercato di incoraggiare ulteriormente creando collegamenti con altre aziende che hanno molti utenti, come Mercado Libre, un mercato latinoamericano; UnionPay, uno schema di carte di credito cinese; e Google. L’azienda prevede che il numero di utenti raddoppierà entro il 2025. Square, che si è ritagliata una nicchia rivolgendosi a commercianti indipendenti e consumatori poco serviti dalle banche convenzionali, utilizza un modello simile (il presidente della società madre dell’Economist è un direttore di Square). Al contrario, Adyen e Stripe, che sono acquirenti online puri, non hanno un marchio di consumo.

Approfondisci l’argomento su economist.com (in lingua inglese)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

I PIÙ LETTI

MORE FROM THIS TOPIC