Le varianti di Omicron mettono a dura prova la politica “zero-COVID” in Cina

ULTIMI POST

Nonostante le restrizioni apportate che hanno comunque creato perdite importanti in ambito economico, la Cina non è stata in grado di prevedere il rapidissimo aumento di casi di Covid delle ultime settimane. La ragione principale risiede probabilmente in un allentamento delle restrizioni (non ci sono stati lockdown da diverso tempo, ad esempio) che ha avuto come conseguenza un’importazione di casi di positività.

Penso comunque che la strategia adottata in Cina di chiudere completamente una regione, una città o un quartiere per due-tre settimane in attesa di tornare ad azzerare i contagi, abbia un impatto inferiore sull’economia di quanto avviene ad esempio in Europa, con misure intermedie che perdurano per mesi.

NOTA BENE

Link all’intervista su TRT World

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

I PIÙ LETTI

L’importanza di Hong Kong per Pechino e la Cina

Ho rilasciato un'intervista per il quotidiano spagnolo La Razón, parlando del recente viaggio di Xi Jinping ad Hong Kong e di quanto sia importante...

MORE FROM THIS TOPIC